Come Risparmiare l’acqua



per risparmiare l'acqua meglio la doccia o il bagno?

L’acqua è un bene Prezioso: non sprechiamolo! Ci sono alcune semplici regole che ci permetteranno di risparmiare acqua. Spesso non ce ne accorgiamo ma ne sprechiamo davvero tanta.

Preferire la Doccia al bagno.
Ebbene sì, anche io preferisco un bel bagno caldo rispetto alla doccia, ma se consideri che per una doccia di 5-6 minuti servono 60l di acqua rispetto ai 100l di un bagno capisci che ne risparmi quasi la metà! Naturalmente se la doccia dura più di 6 minuti si inizia a perdere il vantaggio rispetto al bagno.

E’ sufficiente avere a mente queste quantità di acqua per capire quanto si può risparmiare.
Ma se consideri che per un solo bagno copri il fabbisogno di acqua potabile di una persona di 100 giorni capisci che il valore diventa ancora più impressionante.

Sarebbe ottimale chiudere il rubinetto mentre si insapona, questo rende ancora maggiore il risparmio di acqua, di circa 10/12l. Quindi ricordati di tenere il rubinetto aperto solo per il tempo necessario.

Il consumo di acqua di una doccia può essere ulteriormente ottimizzato utilizzando un regolatore di flusso o un miscelatore d’aria. Questo ti permette o di abbassare la pressione di acqua di circa 4l al minuto oppure di far entrare un po’ di aria nel tubo in modo da avere pressione costante ma con meno acqua. Si trovano in tutte le ferramenta e costano fino a 40 euro.

Quindi puoi pensare che basta sostituire la doccia con degli accorgimenti al bagno caldo e puoi risparmiare fino a 200 euro annue!

Massimo Casini

Imprenditore del campo immobiliare e fondatore di Family Home Immobiliare.
E’ proprio in merito a questo che partecipa a numerosi corsi dai migliori formatori italiani, di gestione aziendale e crescita personale, interessandosi e specializzandosi in particolar modo nel mondo immobiliare, da sempre la sua prima passione.
E’ l’autore del libro “Adesso Mi Vendo Casa” il manuale per vendere casa in totale autonomia.